Skip to main content

Generare immagini da un testo o da un’altra immagine

Se sei interessato all’affascinante mondo dell’Intelligenza Artificiale, probabilmente avrai letto anche tu la notizia recente di un quadro generato con l’AI che ha vinto un concorso. La notizia ha destato un po’ di scalpore e di certo non ha reso felici i partecipanti umani, ma ha anche attirato l’attenzione su una tecnica che sto studiando da un po’, di cui ti voglio parlare in questo articolo, su come generare immagini con l’Intelligenza Artificiale a partire da un testo o da un’immagine.

Si chiama Neural Style Transfer ed è una tecnica che utilizza algoritmi di Intelligenza Artificiale, in ambito Computer Vision per modificare e creare immagini attraverso il deep learning (reti neurali profonde).

Questa tecnica innovativa lavora generalmente su due immagini: l’immagine base che funge da contenuto principale e l’immagine stile, che invece va a modificare l’immagine base applicando uno stile diverso.

Per farti comprendere meglio di cosa parlo, ecco tre esempi molto famosi di applicazione del Neural Style Transfer alla Gioconda di Leonardo da Vinci.

Di certo molto interessante, quanto meno per le potenzialità dello strumento, meno per la povera Gioconda…

Se vuoi provare, puoi cercare siti e app come DeepArt e Prisma.

Se invece ti interessa approfondire l’intelliogenza artificiale, ti consiglio di leggere questo interessante libro di autori vari italiani con prefazione di Piero Angela.

Esiste anche un’altra tecniche molto affine, che permette di generare immagini, sempre usando il deep learning, a partire semplicemente da una descrizione testuale, vediamo come funziona.

Dall E 2 di Open-AI

Come ti dicevo, ci sono delle app online che ti permettono di generare immagini con l’Intelligenza Artificiale partendo semplicemente da una descrizione testuale, utilizzando un database preimpostato, da cui l’algoritmo di Intelligenza Artificiale estrapola le immagini per poi metterle insieme e formare un’unica composizione.

Se hai letto il mio articolo sui multipotenziali, avrai notato che ad un certo punto ho inserito l’immagine di un’astronauta che scrive un libro nello spazio. Ebbene sì, ho ottenuto quell’immagine utilizzando l’app Dall E 2 di Open-AI, partendo dalla descrizione in inglese: “An astronaut writing a book in the space” e questo è quello che ho ottenuto.

Come vedi, ho scelto solo una delle 4 varianti che il software ha generato a partire dalla mia descrizione. Inoltre, per ognuna di esse, è possibile creare ulteriori varianti fino ad avere un risultato soddisfacente. É anche possibile modificare delle immagini esistenti invece di partire da un testo, ma bada che al momento, invece, non è possibile modificare immagini che contengano un volto reale.

Dall E 2 è un software sperimentale creato da OpenAI, una software house la cui missione è garantire che l’intelligenza artificiale generale (AGI), vada a vantaggio dell’intera umanità. Insomma, l’obiettivo è quello di aiutare gli altri, sopperendo alle difficoltà tecniche con un pizzico di “creatività artificiale”.

Di sicuro il progetto è ambizioso ed interessante, da tenere d’occhio. Al momento l’app è gratuita, però è a numero chiuso, pertanto dovrai fare richiesta di essere inserito in lista se vuoi usare l’app (io ci sono riuscito perché mi sono iscritto prima del lancio). Puoi fare richiesta qui.

Conclusioni

Spero di aver alimentato la tua curiosità su deep learning, Intelligenza artificiale, Neural Style Transfer e su come generare immagini con l’intelligenza Artificiale e ti invito a provare le app e costruire attività didattiche con i tuoi studenti, dando sfogo alla creatività!

Ti lascio con delle immagini appena generate, che descrivono come mi sento quando mi immergo nello studio o  nel lavoro davanti al PC… Il testo che ho usato: “A teacher working at PC on the Moon“.

Consigli di lettura

Se vuoi saperne di più sull’Intelligenza Artificiale, oltre a leggere il mio articolo e il libro con prefazione di Piero Angela che ti ho indicato sopra, ecco i miei consigli di lettura.

Se ti è piaciuto l’articolo puoi compiere le seguenti semplici azioni per sostenere il mio lavoro:

Non hanno nessuno costo per te ma un grande valore per me!

Se invece vuoi supportare la creazione di contenuti con una piccola donazione tramite PayPal, puoi farlo cliccando il pulsante.

Grazie!

Questo articolo contiene link di affiliazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: