Skip to main content

La tecnica del Green Screen

Dopo i contributi sui migliori strumenti per creare e modificare video didattici, che trovi qui, nei quali ho introdotto strumenti che uso personalmente e sui quali è costruito il mio corso pratico per le scuole sul Videomaking per la Flipped Classroom (trovi l’offerta formativa completa a questa pagina), in questo articolo ti mostro come modificare lo sfondo dei propri video.

Probabilmente avrai già sentito parlare della tecnica del green screen, che consiste nel porre un pannello fisico dietro di sé, ma forse non sai che esistono anche dei programmi che ti permettono di ottenere lo stesso risultato senza utilizzare un panello fisico, ma attraverso una webcam virtuale.

In questo articolo, vedremo entrambe le possibilità e anche una combinazione delle due.

Alla fine dell’articolo troverai un video, disponibile anche sul mio canale YouTube (iscriviti!), in cui ti mostro la tecnica all’opera in uno dei più noti ed usati software gratuiti di video editing, Filmora Wondershare, di cui ti ho già parlato nel precedente articolo.

Infine, a breve ci sarà il mio prossimo webinar in collaborazione con Wikiscuola, in cui approfondiremo gli aspetti di video making e editing (l’elenco dei miei webinar lo trovi qui).

Sommario

Green Screen

Webcam virtuale con Xsplit VCam

Video tutorial

Green Screen

Come accennato nell’introduzione, la tecnica del green screen consiste nel posizionare un pannello verde dietro l’inquadratura, avendo cura di riempire tutto il campo della videocamera. Si tratta della stessa tecnica utilizzata dalle case cinematografiche per sostituire le scene girate in studio con ambientazioni diverse o create digitalmente.

Una volta registrato il video con il vostro volto sullo sfondo verde, attraverso un programma di video editing (come quelli consigliati qui), potrai sostituire lo sfondo verde con un’immagine a tua scelta, o anche con un video se utilizzi il software giusto.

Il pannello è disponibile in varie misure e prezzi su Amazon, ce ne sono anche di pieghevoli, ad esempio puoi dare un’occhiata a questi:

Ti consiglio solo questi due prodotti, economici, ma ovviamente ce ne sono anche di più professionali.

La cosa da tener presente è ovviamente l’ingombro del pannello, nonché il fatto che è necessaria una corretta illuminazione affinché esso conservi un colore uniforme e si ottenga l’effetto desiderato nella fase di video editing, anche se i risultati sono ottimali.

Se non vuoi avere il problema dell’ingombro e non disponi di un’illuminazione ottimale nel luogo in cui registri i tuoi video didattici, ti propongo di seguito una soluzione completamente digitale, che garantisce un interessante compromesso.

Webcam virtuale con XSplit VCam

Non essendo soddisfatto dei risultati che ottenevo con il pannello (usavo quello della Neewer), ho cercato un po’ sul web e mi sono imbattuto in questo interessante software prodotto da XSplit, una casa produttrice esistente dal 2009 con l’obiettivo di rendere la comunicazione semplice.

Tra i tre prodotti di XSplit, quello che ho deciso di utilizzare, prima in versione gratuita e poi in quella a pagamento perché mi ha convinto, è XSplit VCam, un software che ti permette di gestire al meglio la tua webcam aggiungendo sfondi personalizzati, non soltanto in formato immagine, ma anche video (locali o online) o addirittura impostando come sfondo una pagina web.

Vedrai tutte queste cose nel video in fondo alla pagina, intanto ti lascio il riferimento alla pagina dei prezzi, un video di presentazione del prodotto e il link per scaricare il software nella versione gratuita

Ti consiglio di provare la versione gratuita del software (con filigrana in sovraimpressione), se poi ti convince e decidi di acquistarlo, puoi usare questo codice per ottenere uno sconto del 10% :

profredlor

Bene, non ci resta che guardare il video per vedere come utilizzare il software che rendere utilizzare il green screen semplice e alla portata di tutti!

Video Tutorial

In questo video vedrai come:

  • Scaricare XSplit VCam
  • Impostare e modificare uno sfondo virtuale da usare durante la registrazione
  • Registrare un video con OBS con un green screen virtuale
  • Modificare il video registrato con Filmora Wondershare

Iscriviti al canale!

Anticipazioni

Nel prossimo tutorial vedremo come modificare l’audio di un video registrato senza dover ripetere la registrazione e come applicare delle transizioni per rendere più gradevole il passaggio ad un’altra sezione del video!

Iscriviti alla newsletter (nel piè di pagina del sito) per restare aggiornato.

Tutti i marchi appartengono ai rispettivi proprietari.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: